Middle East and Africa

North America

Russia & CIS

Southeast Asia

Cronologia dei prodotti

Cronologia dei prodotti nella regione EMEA

Seguite l’evoluzione dei tre gruppi di prodotti principali: pale compatte, escavatori compatti e telescopici. La cronologia copre i lanci dei modelli principali con le innovazioni associate a ciascuno di essi.

Cronologia delle pale compatte Bobcat

Il modello M60 è la prima pala semovente Melroe di serie.

Il modello M200 è una versione migliorata della prima pala Melroe.

Il modello M400 è la prima pala compatta ad assi non sterzanti al mondo.

Il modello M440 è la prima pala compatta ad assi non sterzanti a recare il marchio Melroe Bobcat®.

Il modello M444 è il primo prodotto Bobcat venduto in Europa. 

L’M444 e in seguito l’M600 sono prodotti su licenza in Europa per i mercati locali. 

Il modello M970, soprannominato “Big Bob”, è la più grande pala ad assi non sterzanti mai costruita e la prima a utilizzare un sistema di trasmissione idrostatico.  L’M970 è anche la prima pala Bobcat a incorporare un dispositivo di aggancio rapido per gli accessori - noto in seguito come Bob-Tach® quando sarà brevettato nel 1972 - invece dell'allora consueto sistema di attacco a perni. È un momento decisivo, un cambiamento che dà origine al segmento degli accessori e trasforma le pale compatte nel “coltellino svizzero” delle macchine movimento terra.

Quest’anno vede anche il primo utilizzo di una struttura di protezione antiribaltamento (ROPS) nel modello M970 (e nel M371 nel 1971). La struttura ROPS viene integrata nel resto della linea (M610 ed M700) nel 1972. Nel 1974 le strutture ROPS risultano adottate dall’intera industria delle pale compatte.

Viene lanciato il modello M371, “Mini-Bob”, la più piccola pala compatta ad assi non sterzanti mai costruita. 

L’M610 è il modello Bobcat più diffuso del decennio successivo. Il sistema Bob-Tach viene brevettato ed è adottato per altri modelli di pale compatte ad assi non sterzanti Bobcat. Una volta scaduto il brevetto del Bob-Tach nel 1989, il design viene adottato da altri produttori per poi diventare uno standard ISO mondiale.

Il modello 825 continua la tendenza verso macchine diesel più grandi. La sua produzione è interrotta nel 1983 e il modello viene sostituito dal nuovo 843 Serie B.

Il modello 520 è il primo della nuova Serie B, una completa rivisitazione della linea delle pale Bobcat.

Viene lanciata la nuova Serie 30, che include i modelli 530, 533, 630, 631 e 632 con motori a benzina e diesel, raffreddati ad aria e a liquido. Una delle principali caratteristiche di questa serie è la scatola catene montata al centro con catene di trasmissione nella configurazione “a farfalla” che non richiede regolazioni, un vantaggio competitivo molto apprezzato. I modelli 730, 731 e 732 arrivano l’anno successivo.

Il 310 continua la tradizione del Mini-Bob.

Viene lanciato il modello Bobcat 743 Serie 40, che diventa rapidamente la pala compatta ad assi non sterzanti più diffusa al mondo. Le pale della Serie 40 sono le prime a incorporare la nuova barra di sicurezza per l’operatore. Altri modelli della Serie 40

I modelli 440 e 443 sono i primi con motore trasversale.

Il modello 943 è la seconda pala Bobcat con motore montato trasversalmente. La configurazione con motore trasversale viene adottata anche nelle generazioni di pale successive e continua ancora oggi.

Viene introdotta la nuova generazione della Serie 50 con i modelli 753 e 853, dotati di un innovativo sistema elettronico di diagnosi e monitoraggio chiamato “BOSS”. 

Il modello 7753 è la prima delle pale Bobcat con profilo di sollevamento verticale che presto rivoluzioneranno la gamma.

Il passo lungo del modello 753L (in seguito ridenominato 763) offre maggiore capacità di sollevamento.  

Il sistema di blocco comandi Bobcat (BICS) inibisce l’uso delle funzioni di sollevamento, inclinazione e trazione
se l’operatore non è seduto con barra di sicurezza abbassata.

Il modello 873 segna il passaggio delle pale con telaio di maggiori dimensioni al profilo di sollevamento verticale.

L’opzione dell’avviamento senza chiave viene offerta per la prima volta per le pale Bobcat.

Viene introdotta la cabina della Serie G per aumentare il comfort dell’operatore. Le pale equipaggiate con la nuova cabina offrono condizionatore dell'aria installato di fabbrica, più spazio per i gomiti, un sedile più confortevole e una strumentazione migliorata. Debutta anche il Bob-Tach idraulico, che consente agli operatori di cambiare accessori premendo semplicemente un pulsante.

Bobcat entra nel settore delle pale compatte cingolate (CTL). Utilizzando il telaio principale, il braccio caricatore e la cabina della pala compatta 863, il nuovo modello 864 è dotato di un robusto sottocarro rigido a garanzia di lunga durata.

Bobcat è il primo produttore a raggiungere la pietra miliare delle 500.000 pale prodotte, evento sottolineato dal lancio del modello 773 Turbo 500K Serie G Special Edition.

La A220 è la prima pala a offrire sia sterzo a quattro ruote sterzanti (per limitare l’impatto su superfici sensibili) che sterzo ad assi non sterzanti (quando è necessaria la massima manovrabilità), entrambi attivabili con la semplice pressione di un interruttore. È anche la prima pala Bobcat a disporre di joystick per il controllo delle funzioni di traslazione e del braccio caricatore. Un più grande modello A300 viene aggiunto alla linea AWS nel 2002.

Il T190 è il secondo modello per dimensioni nella linea di pale compatte cingolate Bobcat. Utilizza il telaio principale della pala compatta ad assi non sterzanti e profilo verticale 773/S185 e propone la popolare cabina operatore della Serie G.

Il modello 864 viene ridenominato T200.

Il modello MT50 segna l’ingresso di Bobcat Company nel settore delle minipale compatte cingolate.

Il modello S185 sostituisce il 773 Turbo. 

Il modello S300, con il suo telaio di maggiori dimensioni, continua a spingere le pale compatte ad assi non sterzanti negli ambiti edili e industriali più complessi. Una pala a profilo radiale, la S220, viene introdotta nello stesso anno.

La pala cingolata T300 viene realizzata sulla base del telaio principale della pala compatta S300, segnando la fine del modello T200.

La minipala cingolata MT52 aggiorna la MT50 con numerosi miglioramenti. 

La gamma CTL cresce e include i modelli T180 e T250 con profilo di sollevamento radiale, realizzati a partire dal telaio principale delle pale compatte ad assi non sterzanti S160 ed S220.

La minipala compatta cingolata MT55 viene lanciata come la versione a “carreggiata larga” della MT52. 

La gamma CTL viene ampliata dal modello T140, basato sulle dimensioni del telaio della pala compatta ad assi non sterzanti S130.

La capacità nominale della S330 la rende la più grande della gamma.

Il modello T320 CTL soddisfa la richiesta del mercato per una pala cingolata più grande e più potente. È il primo modello a offrire il sistema Roller Suspension™, che assicura una guida più fluida e confortevole.

Bobcat è il primo produttore a raggiungere il traguardo delle 750.000 pale.

Il modello CTL più piccolo di Bobcat, la pala compatta cingolata T110, apporta ancora più compattezza e facilità di trasporto alla gamma.

I nuovi modelli S650 (profilo di sollevamento verticale) e S630 (sollevamento radiale) danno inizio a un altro remake completo della linea delle pale. Vengono lanciati anche i modelli cingolati T650 (sollevamento verticale) e T630 (sollevamento radiale).
Il design distintivo della “cabina avanzata” avvicina l’operatore al lavoro, migliorando la visibilità degli accessori e dell’area circostante la pala.

Il nuovo modello S850 riguadagna il titolo di “più grande al mondo". 

La T870 è ora la più grande fra i modelli di pale cingolate Bobcat.

Il modello S770 con profilo di sollevamento verticale completa la linea. 

La pala a 4 ruote sterzanti A770 sostituisce la A300.

Viene lanciato anche il modello cingolato T770 con profilo di sollevamento verticale.

Vengono introdotte le pale con piattaforma Serie 500 . Vengono offerti sei modelli, dalla S510 alla S590. 

Il modello cingolato T590 (profilo di sollevamento verticale) completa la gamma con piattaforma Serie 500.

La pala S450 è l'ultima e la più piccola delle pale compatte di nuova generazione e ha richiesto un ciclo di lancio di cinque anni.

Il modello T450 sostituisce il T140 nella gamma CTL.

Bobcat è il primo produttore a raggiungere il milione di pale prodotte. Le versioni Special Edition delle pale S650 e T650 vengono presentate per celebrare quest'evento, 56 anni dopo la prima pala semovente Melroe nel 1958.

Nel 2017, Bobcat aggiorna la pala cingolata T870 con un innovativo sistema di sospensioni a torsione, con sensibili miglioramenti a capacità di sollevamento, comfort e durata. Una nuova gamma di terne viene lanciata per i mercati di Russia e dei paesi CSI.

Cronologia degli escavatori compatti Bobcat

Bobcat annuncia l'intenzione di entrare nel mercato degli escavatori compatti idraulici.

Bobcat commercializza a suo marchio macchine fabbricate nell'ambito di un accordo OEM. 

I modelli 100 e 116 completano la linea di escavatori Bobcat “Serie 100” di prima generazione.

Bobcat diventa il primo produttore a fabbricare escavatori in Nord America, un record che rimarrà imbattuto per 25 anni. Il 220 è il primo escavatore compatto Bobcat a uscire dalla linea di produzione dello stabilimento di Bismarck, in Nord Dakota.

Il 225 diventa il secondo escavatore compatto Bobcat costruito negli Stati Uniti.

Lo sviluppo di prodotti continua inarrestabile con gli escavatori compatti della Serie 300

Si aggiungono due nuovi modelli della Serie 300, con i 320 e 325 che sostituiscono gli originali 220 e 225. 

Il modello 337 espande la linea con una profondità di scavo di 3,7 m.

I clienti richiedono più opzioni per differenti condizioni di scavo, così Bobcat inizia a offrire varianti con bilanciere lungo ed estensibile. Si inizia con il modello 341, versione con bilanciere lungo del 337. Il 331E è il primo modello con bilanciere estensibile.
 
Il 322 sostituisce il modello 320, proponendo un sottocarro a retrazione idraulica per lavori in spazi stretti.

Una nuova concezione progettuale viene introdotta con gli escavatori della Serie D.

L’attenzione di Bobcat per gli accessori si manifesta nell’innovativo sistema X-Change.

Bobcat è la prima a raggiungere la pietra miliare di 50.000 escavatori compatti in Nord America.

La nuova generazione di escavatori compatti è la prima nel settore a offrire di fabbrica l’aria condizionata, un’opzione oramai diffusa nelle pale Bobcat.

Vengono lanciati gli escavatori 430 e 435 con linee arrotondate, idraulica migliorata, cabina più spaziosa e giro in sagoma (ZHS) che mantiene la coda dell'escavatore entro la sagoma del sottocarro cingolato.

Il 442 colma il divario tra escavatori full-size e compatti. Offre una profondità di scavo di 4,2 m e giro in sagoma.

Il modello 425 estende la gamma 400 verso il basso, con la sempre più apprezzata caratteristica del giro in sagoma.

Il 418 diventa il modello di escavatore Bobcat più piccolo, con una profondità di scavo di 1,8 m.

Il modello E32 è il primo escavatore della nuova Serie E e dà inizio alla completa riprogettazione della gamma nei successivi cinque anni. L’E32 da 3,2 t sostituisce il modello 331 che faceva parte della gamma Bobcat dal 1993.

L’E35 (3,5 t) viene introdotto insieme ai modelli molto più grandi E60 (6 t) ed E80 (8 t). Più tardi nel corso dell’anno seguono i modelli E45 ed E50. Bobcat lancia inoltre i modelli E14 ed E16 da 1-2 t.

Bobcat lancia l'escavatore compatto E26 da 2,6 t e giro in sagoma, dotato di tutti i vantaggi offerti dal design della Serie E e destinato al segmento di mercato delle 2-3 tonnellate.

Per celebrare il 25° anniversario degli escavatori Bobcat, l’azienda lancia una versione speciale dell'escavatore E16 e varianti avanzate dei modelli di serie E14 ed E16.

Il modello E55 viene introdotto nella classe di peso da 5,5 t. I modelli E62 ed E85 sono macchine aggiornate da 6 e 8 t che sostituiscono i modelli E60 ed E80.  Viene lanciato anche il nuovo escavatore compatto E25 con ingombro di rotazione posteriore ridotto (RTS).

I modelli E17, E19 ed E20 si aggiungono alla gamma di escavatori Bobcat Serie E, sostituendo E14 ed E16.

I nuovi escavatori compatti Serie R da 2-3 tonnellate interamente sviluppati presso il Centro Innovazione di Dobris vengono lanciati in occasione del salone parigino Intermat 2018.

Cronologia dei telescopici Bobcat

Bobcat acquisisce Sambron e lancia la sua prima gamma di telescopici a telaio rigido con altezze di sollevamento massime da 5,6 a 18 m.

Viene lanciato il nuovo telescopico T40170 da 17 m.

Viene lanciato il nuovo telescopico T40170 da 17 m.

Nuova cabina operatore e nuovo vano motore in tutti e nove i telescopici a telaio rigido Bobcat.
Bobcat punta al settore agricolo con il lancio del nuovo modello T3571 da 7 m e significativi aggiornamenti dei modelli T2556 da 5 m e T2566 da 6 m.

Viene lanciato il nuovo telescopico T35100 da 10 m, mentre nuovi componenti e caratteristiche avanzate vengono introdotte nelle macchine di tutta la gamma.

Il nuovo e innovativo telescopico T2250 da 5 m offre la versatilità di due sistemi di cambio rapido degli accessori: l'attacco convenzionale o il sistema Bob-Tach impiegato su tutte le pale compatte Bobcat.

Bobcat lancia il nuovo telescopico T35120SL MP da 12 m con predisposizione completa per l'uso della sua nuova piattaforma portapersone con approvazione CE, utilizzabile anche con i modelli T40140 da 14 m e T40170 da 17 m.

Bobcat lancia una gamma di quattro telescopici rotanti con altezze di sollevamento da 15,7 a 24,5 m.

Bobcat lancia una nuova generazione di telescopici da 6 e 7 m con molte nuove dotazioni, tra cui la cabina asimmetrica brevettata ad alta visibilità.  I nuovi modelli TL360 e TL470 sostituiscono i precedenti telescopici T2556, T2566 e T3571 e annunciano i significativi cambiamenti che saranno apportati a tutta la gamma.

Vengono lanciate nuove versioni avanzate dei due telescopici a telaio rigido più grandi.  I nuovi telescopici T40140 da 14 m e T40180 da 18 m offrono un'altezza di sollevamento massima ancora più elevata e sono basati su un design progettuale semplice, che assicura livelli di efficienza e produttività ai vertici della categoria e sistemi di sicurezza allo stato dell'arte.

Per soddisfare la domanda del mercato agricolo, Bobcat lancia il nuovo telescopico TL470HF ad alta potenza.

Lo stabilimento di Pontchâteau fabbrica il suo 20.000esimo telescopico Bobcat. 

Continuando il rinnovamento della gamma, i cinque telescopici precedenti dal T35100 al T35120SL sono sostituiti dai nuovi telescopici a medio sollevamento T35105, T35105L e T36120SL da 10-12 m.

Alla fiera Intermat 2015 di Parigi Bobcat lancia i suoi nuovi telescopici T35130S da 13 m e T35140S da 14 m, destinati al settore edile e alle aziende di noleggio.  Nonostante il design più semplice inteso a soddisfare le esigenze dei noleggiatori, i nuovi telescopici T35130S e T35140S offrono comunque molti dei vantaggi dei modelli di nuova generazione. 

I telescopici TL358 e TL358+ sono due nuovi modelli compatti da 6 m, ideali per applicazioni in agricoltura, che completano la nuova generazione di macchine compatte da 6 e 7 m dell'azienda, andando a integrare i telescopici TL360 e TL470.  Disponibile è anche una versione premium per il mercato agricolo, il TL358+ AGRI, che incorpora numerose caratteristiche aggiuntive rispetto al modello TL358+ standard.  Bobcat lancia anche nuove versioni AGRI dei modelli TL470 e TL470HF. 

L’anno termina con il lancio della nuova generazione EVO di telescopici rotanti con conformità Stage IIIB/Tier 4 Interim costituita da quattro modelli: TR38160, TR50190, TR50210 e TR40250, con altezze di sollevamento massime rispettivamente di 15,7, 18,7, 20,5 e 24,1 m.

In occasione del salone Agritechnica di Hannover, in Germania, Bobcat lancia la sua nuova pala telescopica compatta TL30.70 AGRI per il mercato delle aziende agricole. La TL30.70 offre una capacità di sollevamento massima di 3 tonnellate e un'altezza di sollevamento massima di quasi 7 m; la larghezza totale rimane inferiore a 2,1 m, anche con pneumatici da 24 pollici.

Con una capacità massima di sollevamento di 3 tonnellate e un'altezza di sollevamento massima di quasi 7 m, il nuovo telescopico compatto Bobcat TL30.70 è progettato per una vasta gamma di applicazioni tipiche dei settori delle costruzioni e del noleggio.